Cipro Isola degli Dei

Una settimana di relax e visite per conoscere questa terra, crocevia dei popoli del Mediterraneo

"

Cercando Venere a Cipro: è proprio qui che dalla spuma del mare nacque Venere, la dea della bellezza.

"

Programma di viaggio

1°Giorno: LIMASSOL (D)

Arrivo in aeroporto di Larnaca o Paphos e trasferimento in albergo di Limassol. Sistemazione in albergo. Cena e pernottamento.

2°Giorno: LIMASSOL – KOURION – PAPHOS – LIMASSOL (B/D)

Prima colazione in hotel. Partenza per l’anfiteatro greco romano di Kourion, che fu un importante città-stato, ed oggi è sull’isola uno dei luoghi archeologici più spettacolari. La casa di Eustolio, originalmente una villa romana privata, è divenuta durante il primo periodo cristiano un centro pubblico per le attività ricreative. Breve sosta a Petra Tou Romiou (luogo di nascita di Aphrodite). Partenza poi per Paphos dove si visiterà poi la Casa di Dioniso con i suoi famosi mosaici. I pavimenti a mosaico di questa villa risalgono ad un periodo tra il III e V secolo d.C. e sono considerati tra i più belli del Mediterraneo orientale. Proseguimento per la visita della Chiesa di Panagia Chrysopolitissa costruita nel XII secolo sopra le rovine della più grande basilica del primo periodo bizantino. All’interno del complesso si può vedere la colonna di San Paolo dove, secondo la tradizione, San Paolo venne flagellato prima che il governatore romano Sergio Paolo si convertisse al Cristianesimo. A seguire visita delle Tombe dei Re risalenti al IV secolo a.C. Rientro a Limassol, cena e pernottamento.

3°Giorno: LIMASSOL – NICOSIA NORD E SUD – LIMASSOL (B/D)

Per motivi di chiusura del checkpoint la parte Nord di Nicosia non sarà visitata fino nuovo avviso.

Prima colazione in hotel. Incontro con la guida e partenza per Nicosia la capitale cipriota, delineata dalle antiche mura veneziane, conosciuta grazie alla ricchezza dei reperti archeologici ed artistici racchiusi nei suoi musei e soprattutto per essere l’ultima città al mondo divisa da un muro. Visita dell’arcivescovado che al suo interno racchiude il famoso museo Bizantino, uno dei musei più importanti in Europa dov’è raccolta la più grande collezione di icone dell’isola, e della Cattedrale di San Giovanni che al suo interno custodisce un ciclo di affreschi del 1731. Passando dalle mura Veneziane e la porta di Famagosta arriveremo al museo Nazionale dove si potrà ammirare l’affascinante collezione di reperti e tesori ciprioti dal valore inestimabile. Proseguimento per il centro storico di Nicosia (Laiki Yitonia) e tempo libero a disposizione. Attraversamento del checkpoint e visita del caravanserraglio Buyuk Han, una delle più famose opere architettoniche del periodo ottomano. Il Buyuk Han è situato nel centro del mercato tradizionale dentro le mura. Proseguimento per la Cattedrale di Santa Sofia, ora trasformata in Moschea. Nel pomeriggio rientro in hotel a Limassol e tempo libero per relax. Cena e pernottamento.

4°Giorno: LIMASSOL – TROODOS – CHIESE BIZANTINE – LIMASSOL (B/D)

Prima colazione in hotel. Partenza per i monti Troodos e visita guidata di alcune delle famosissime chiese bizantine, catalogate dall’UNESCO “Patrimonio dell’Umanità da tramandare alle generazioni future”. Visita della chiesa bizantina di Ayios Nicolaos, completamente dipinta con affreschi che vanno dal XI al XVII secolo, e della chiesa bizantina di Panagia di Pothithou. Tempo libero per il pranzo e proseguimento per visitare la chiesa di Asinou del XII sec. i cui affreschi sono tra i migliori esempi bizantini. Nel pomeriggio rientro in hotel a Limassol e tempo libero per relax. Cena e pernottamento.

5°Giorno: LE VIE DEL VINO. DALLA COMANDARIA DEI CROCIATI AL CABERNET (B/D)

Prima colazione in hotel. Giornata dedicata ad un percorso che riporterà indietro nel tempo, alla scoperta dei segreti del più antico e famoso vino dell’isola, la Koumandaria, celebre in tutto il mondo. L’itinerario, che attraversa alcuni villaggi di produzione del vino e della Koumandaria, riporta idealmente al 1192 d.C., quando i Cavalieri di San Giovanni si dedicavano al perfezionamento delle tecniche di produzione di ciò che, forse, è stato il primo vino della storia ad essere identificato dal suo nome, Koumandaria appunto. Il sole, grande alleato dei viticoltori, in parte essicca le uve vendemmiate, concentrando il loro naturale contenuto zuccherino e arricchendone, così, il gusto. Partenza dopo colazione per conoscere la storia del vino dell’isola. Primo stop al castello di Kolossi situato nell’omonimo villaggio, 11 chilometri ad ovest di Limassol. Fu eretto nel XV secolo, sulle rovine di una precedente fortezza, risalente all’inizio del XIII secolo. Quest’ultimo apparteneva ai Cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme ed era la sede della più importante Centrale di Comando tra quelle ad essi facenti capo. Per qualche anno, nel XIV secolo, fu sotto il controllo dei Cavalieri Templari. L’area produceva ed esportava, inoltre, il tradizionale vino dolce di Cipro, divenuto noto come “Vin de Commanderie”, o Commandaria. Questo è uno dei più antichi vini “a denominazione” del mondo, avendo portato lo stesso nome per otto secoli. Si prosegue per il villaggio di Erimi e visita del Museo del Vino, situato nel cuore della zona di produzione vitivinicola dell’isola, che vi condurrà in un affascinante viaggio attraverso la storia dell’enologia cipriota. Proseguimento per il villaggio di Omodos, visita di quest’importante centro vinicolo e del famoso Monastero di Stravos (Santa Croce), fondato da S. Elena nel 327 d.C. situato al centro dell’omonima piazza. Visita anche della cantina di Linos e degustazione del vino locale. Tempo libero per il pranzo e proseguiamo per il villaggio di Koilani, visita del villaggio e una cantina del villaggio. Passando dal villaggio di Vouni, rientro in albergo  a Limassol nel pomeriggio. Cena e pernottamento.

6°Giorno: LIMASSOL – FAMAGOSTA O PONTI VENEZIANI – LIMASSOL (B/D)

Sospesa momentaneamente fino a nuovo avviso per la chiusura del checkpoint

Prima colazione in hotel. Partenza in mattinata alla volta della parte turco-cipriota. Prima visita a Salamina, fondata da Teucro nel 1180 a.C., al suo ritorno dalla guerra di Troia. Visita del teatro, dell’anfiteatro, del ginnasio, delle terme e della palestra. Proseguiremo poi per la città medioevale di Famagosta, le cui possenti mura ne testimoniano il glorioso passato e la storica necessità di difendersi da attacchi nemici. A seguire visita della Cattedrale di San Nicolao, ora trasformata nella moschea di Lala Mustapha Pasha, nella quale, ai tempi dei Lusignani, aveva luogo l’incoronazione di molti dei sovrani di Cipro e Gerusalemme. Si avrà quindi a disposizione del tempo libero per passeggiare nelle stradine di Famagosta per visitare il Castello di Otello (governatore veneziano di Cipro) e infine visita della parte di Famagusta tristemente famosa come “città fantasma”. Rientro in hotel a Limassol, cena e pernottamento.

Escursione sostitutiva: PONTI VENEZIANI

L’escursione sarà effettuata in sostituzione di Famagosta finché è chiuso il checkpoint 

Prima collazione in hotel e partenza per un’interessante visita guidata alla scoperta dei Ponti Veneziani di Tszelefos ed Elia. Dall’epoca Veneziana e medioevale i due ponti attraversano il fiume di Diarizos nella foresta di Paphos dove all’epoca si trovavano le miniere d’oro. Sosta al villaggio di Kaminaria per un caffe. Proseguimento per il Monastero di Kykkos fondato nel 1100 per venerare l’icona della Madonna con Bambino attribuita a San Luca. Tempo libero per il pranzo nelle vicinanze del monastero. A seguire sosta al villaggio di Kalopanayiotis dove si visiterà il Complesso di San Giovanni Lampadistis, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. La chiesa principale del monastero, risalente all’XI secolo, è una struttura ad arco con pianta a croce greca. La cappella di Agios Ioannis Lampadistis fu costruita nel XII secolo, a nord della prima chiesa, sulla tomba del Santo. Successivamente la cappella crollò e fu, per la maggior parte, ricostruita nel XVIII secolo. Un’altra cappella fu costruita a nord di Agios Ioannis durante la seconda metà del XV secolo. Più tardi essa divenne nota come la “Cappella Latina”, dato che si riteneva fosse stata costruita per i cattolici. Il grande tetto in legno, che ricopre tutte e tre le chiese e conferisce al complesso il suo particolare aspetto, fu aggiunto in epoca successiva. Rientro in hotel a Limassol, cena e pernottamento.

7°Giorno: LIMASSOL (B/D)

Prima colazione in hotel. Tempo libero a disposizione per relax ed attività balneari. Possibilità di effettuare escursioni supplementari da prenotare in loco. Cena e pernottamento.

8°Giorno: RIENTRO IN ITALIA (B)

Prima colazione in hotel. Trasferimento all’aeroporto di Larnaca o Paphos in tempo per il proprio volo di rientro. Termine dei servizi.

Indicazioni per l’Ingresso a Cipro

Cipro ha riaperto i suoi confini all’ingresso per turismo.

INGRESSO NEL PAESE

Cosa serve per accedere?

  • Vaccinazione completa o avvenuta guarigione con relativa certificazione (Green Pass)
  • Per chi non ha completato la vaccinazione o è comunque sprovvisto di Green Pass, tampone PCR effettuato nelle 72 ore precedenti l’ingresso
  • Compilazione del Cyprus Flight Pass

RIENTRO IN ITALIA

In base all’ordinanza del 29 Luglio per il rientro in Italia è obbligatorio:

  • PLF (Passenger Locator Form)
  • Presentare al vettore, al momento dell’imbarco, e a chiunque sia preposto a effettuare i controlli, il Green Pass da cui risulti: l’avvenuta vaccinazione, avvenuta guarigione da Covid-19 o effettuazione di test PCR o Sierologico nelle 48 ore antecedenti l’ingresso con esito negativo

Vuoi essere aggiornata in tempo reale sulla possibilità di ingresso nel Paese? Clicca QUI

Scegli una data e prenota!



Cerca il tuo volo

Puoi cercare un volo tramite il nostro partner Skyscanner.

Prima di procedere con l'acquisto del volo, ti consigliamo di attendere l'email di conferma di prenotazione del viaggio.


Scegli un volo

Altri viaggi che potrebbero interessarti


Hai bisogno di informazioni o proposte personalizzate?