Oman: Gioiello d’Arabia

Beyond: il nuovo modo di conoscere l'Oman, in modo responsabile e intimo, con immersione nelle realtà locali per essere un ospite e non un turista.

"

L'oasi è fatta per il corpo, il deserto per l'anima.

"

Programma di viaggio

In collaborazione con

1°Giorno: MUSCAT

Arrivo all’aeroporto internazionale di Muscat. Incontro con il nostro incaricato per il trasferimento in albergo. Pernottamento in hotel a Muscat.

2°Giorno: MUSCAT – AL WAKAN (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Visita di Muscat con la magnifica Grande Moschea di arenaria e marmo (con il più grande tappeto fatto a mano in un unico pezzo e il più grande lampadario del mondo, incastonato con oro 24k). Visiteremo quindi il tradizionale mercato del pesce situato a Barka dove potremo scoprire molte varietà di pesce. A seguire visiteremo il Museo Bait Al Ghasham, una tradizionale casa del XIX secolo che è stata rinnovata in modo identico per riflettere la ricchezza storica del Sultanato. Pranzo. La giornata prosegue verso Al Wakan, un piccolo villaggio di montagna adornato da splendidi giardini terrazzati con vista sulle montagne circostanti e sul Wadi Mistal. Un sentiero a gradini ci porterà in 30 minuti alla torre di avvistamento del paese: durante le soste e i punti panoramici dell’escursione, scopriremo le case dei contadini locali, il loro sistema di irrigazione tradizionale (falaj) e le vaste piantagioni di melograni, albicocche, uva e bacche. Cena. Rientro in hotel per il pernottamento.

3°Giorno: BILAD SAYT – AL HAMRA – MISFAT – NIZWA (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Partenza per il Wadi Bani Awf Trail, una spettacolare strada di montagna che ci permetterà di ammirare molti villaggi di montagna e punti panoramici incredibili, inclusa la vista panoramica dello Snake Canyon. Il tour prosegue verso il villaggio di Bilad Sayt, con la sua architettura tipica delle ex colonie arabe. Visiteremo quindi l’antichissimo villaggio di Al Hamra, uno dei meglio conservati del paese. Passeggeremo tra i vecchi edifici abbandonati e le case di fango. Una sosta al villaggio di Misfat ci permetterà di scoprire imponenti terrazzamenti agricoli, sontuose vallate e le tradizionali case di Misfat, costruite in pietra con un tetto di foglie di palma. Ammireremo di nuovo il tradizionale sistema di irrigazione dell’Oman: il falaj, classificato dall’UNESCO. Cena. Notte in hotel a Nizwa.

4°Giorno: BIRKAT AAL MOUZ – JEBEL AKHDAR – NIZWA (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Scoprirai il villaggio di Birkat Al Mouz. Con la sua enorme piantagione di banane e l’ambiente pittoresco, è uno dei villaggi più famosi del Sultanato. Falaj, case tradizionali, edifici in rovina: questa piccola tappa ci riporterà indietro nel tempo. Scopriremo quindi le montagne di Jebel Akhdar, “montagna verde”. Questo maestoso massiccio (più di 1800 kmq) è costellato di paesi e le cui pendici sono riempite da piccoli muretti in pietra, eretti dagli abitanti per praticare la coltivazione a terrazze. Wadi Bani Habib è uno dei tanti villaggi situati sull’immenso altopiano di Jebel Akhdar. In questo villaggio si incontrano famiglie locali che praticano la distillazione dell’acqua di rose, una specialità della regione. Rosewater si ottiene dal damasco, la rosa di Damasco, che fiorisce sulle pendici delle montagne circostanti. Nelle distillerie tradizionali del paese, condivideremo un momento unico con gli artigiani locali e potremo capire come questo know-how unico viene trasmesso di generazione in generazione. Cena. Notte in hotel a Nizwa.

5°Giorno: NIZWA – WAHIBA SANDS (B/L/D)

Prima colazione in hotel. Esploreremo Nizwa, l’ex capitale dell’Oman la cui architettura fonde tradizione e modernità. Dalla torre del Forte si possono ammirare il souk e l’oasi della città. Raggiungeremo quindi il souk, una vera e propria istituzione che da secoli racchiude molti prodotti locali: artigianato, pugnali dell’Oman, argenteria, rame ma anche bestiame, frutta e verdura. Prima di raggiungere il deserto di Wahiba, ci fermeremo nel villaggio storico di Al Manzifat e ammireremo la sua architettura tradizionale. Quindi arriveremo nell’incredibile deserto di Wahiba Sands, questa vasta distesa di dune color arancio che hanno ospitato le comunità beduine per millenni. Lungo il percorso scopriremo piccoli borghi tipici che ci daranno l’impressione che il tempo si sia fermato. Avremo la possibilità di scoprire le tradizioni beduine interagendo con le famiglie locali. Potremo quindi avventurarci tra le alte dune e ammirare un tramonto indimenticabile, mentre si raggiunge il campo dove trascorreremo la notte nel cuore del deserto. Cena nel deserto e pernottaemento.

6°Giorno: WADI BANI KHALID – AL KAMIL – AL JINZ – SUR (B/L/D)

Pima colazione in hotel. Andremo alla scoperta di Wadi Bani Khalid. Passando per il villaggio, si possono ammirare vaste piantagioni di datteri prima di raggiungere il magnifico wadi di Bani Khalid dove si può nuotare nelle sue piscine naturali, profonde e spettacolari. Proseguimento per la città di Al Kamil, la cui originalità rispetto ad altre città dell’Oman sta nel fatto che è circondata da alberi. La sua architettura antica, il suo forte e le sue torri di avvistamento ne fanno una tappa affascinante. In serata visiteremo la Riserva delle Tartarughe di Al Jinz, famosa nel mondo per la nidificazione della specie in via di estinzione della tartaruga verde, Chelonia Mydas. Cena, Pernottamento in hotel a Sur.

7°Giorno: SUR – BIMAN SINKHOLE – MUSCAT (B/L)

Prima colazione in hotel. Oggi si esplora la città costiera di Sur: visiteremo la fabbrica di dhow (barca tradizionale dell’Oman) e poi ci fermeremo per goderci la vista panoramica del faro di Al Ayjah. Ci imbarcheremo quindi su una barca tradizionale con un pescatore locale per un indimenticabile giro di un’ora nel Golfo dell’Oman, seguito da un delizioso pranzo a base di pesce fresco alla griglia. Quindi si prosegue verso Wadi Tiwi, una spettacolare gola scavata nella montagna, che si snoda tra alte scogliere fino al mare. Nel percorso potremo ammirare villaggi tradizionali e imponenti piantagioni di datteri e banane. Ci fermeremo a Bimah Sinkhole, uno stagno naturale che è stato scavato nel cuore dell’arido paesaggio dell’Oman. La leggenda locale vuole che sia stata la caduta di un meteorite a formare questo specchio d’acqua unico. All’arrivo a Muscat nel pomeriggio, visita della città: soste fotografiche al Al Alam Palace – residenza ufficiale del Sultano – il porto e le sue due fortezze portoghesi, Al-Jalali e Al-Mirani ma anche il souk di Matrah, uno del mercati più antichi dell’Oman. Trasferimento, verso le ore 19:00, all’aeroporto di Muscat per il volo di rientro in Italia.

Scegli una data e prenota!



Cerca il tuo volo

Puoi cercare un volo tramite il nostro partner Skyscanner.

Prima di procedere con l'acquisto del volo, ti consigliamo di attendere l'email di conferma di prenotazione del viaggio.


Scegli un volo

Altri viaggi che potrebbero interessarti


Hai bisogno di informazioni o proposte personalizzate?